Ristoranti Ascoli Piceno Guida Michelin, Liceo Artistico Cesenatico, Gonzalo Mondo Di Patty, Sinonimo Di Sopraffina, Simbolo Battesimo Stilizzato, Pesce Azzurro Tipi, Satisfaction Serie Tv, Case Con Giardino Osimo, " /> Ristoranti Ascoli Piceno Guida Michelin, Liceo Artistico Cesenatico, Gonzalo Mondo Di Patty, Sinonimo Di Sopraffina, Simbolo Battesimo Stilizzato, Pesce Azzurro Tipi, Satisfaction Serie Tv, Case Con Giardino Osimo, " />
 

Blog

phalaenopsis come curarla e come dargli acqua

Il genere delle orchidacee conta migliaia di specie, diffuse praticamente in tutto il globo; pensando alle orchidee i primi fiori a cui pensiamo sono quelli delle specie tropicali, ma non esistono solo quelle; molte orchidee vivono spontanee anche nei boschi e nei pascoli europei, e si possono vedere in fiore in genere nei mesi primaverili. Assolutamente da evitare irrigazioni con acqua del rubinetto (troppo calcarea), se hai difficoltà a reperire acqua piovana, usa acqua distillata. phalaenopsis potatura: Come procedere. Facciamo un quadro su come curarla a casa. ... riposo e bere molta acqua. Risposta. Mastite al seno, quali le cause, come prevenirla e come curarla, anche in maniera naturale Infiammazione più o meno acuta delle ghiandole mammarie, si presenta di solito dopo l’allattamento o in menopausa. E’ una delle varietà di orchidea più coltivata al mondo e si hanno notizie della sua produzione addirittura già … La Phalaenopsis è l’orchidea più diffusa nelle case degli italiani. Dovrete immergere l’orchidea nell’acqua senza mai bagnare le foglie e in modo che le … ... Quella più diffusa nei negozi e nelle case italiane, la Phalaenopsis ... √ Se le foglie sono ingiallite e c’è un esubero d’acqua, se sono raggrinzite vi è carenza! Orchidea nana: come curarla. Ecco 5 errori che si commettono nella skincare routine. Arriviamo ora al sodo. ... bagnala poco usando la tecnica dell’immersione del vaso in acqua per qualche minuto. Orchidea Phalaenopsis ecco come curarla per farla durare a lungo. Orchidea Phalaenopsis: 11 consigli per la cura Scopri come far rifiorire la tua orchidea prima di Natale. Acqua e umidità Non annaffiare il cuore della pianta ma solo la terra del vaso. E dire che sono piante acquistate all’Ikea (non che abbia qualcosa contro, anzi, le ho anche io! Il fatto, è che queste phalaenopsis stanno alla grande! Inoltre, ci sono tantissime varietà e ibridi che sono facili da coltivare anche in casa, quindi non temete. Dalla pianta originaria possono svilupparsi dei keiki, delle piantine secondarie. Le Phalaenopsis sono le orchidee più comuni, solitamente la loro fioritura avviene nel periodo invernale, quando piccoli steli posti nella parte terminale del fusto emettono i magnifici fiori colorati. Ci tengo a precisare che ovviamente le piante non sono lasciate al caso, ma vengono annaffiate ogni settimana e viene sostituita l’acqua del vaso di vetro. Orchidea: caratteristiche, come coltivarla e curarla. ... la Phalaenopsis, ... le radici delle orchidee hanno bisogno, oltre che di acqua, anche di ricircolo d’aria fresca. Phalaenopsis Blume, 1825 è un genere di orchidee epifite che comprende circa cinquanta specie, tutte originarie nelle foreste pluviali tropicali del Sud-Est Asiatico specialmente nelle arcipelago delle Filippine e Indonesia.. Il nome Phalaenopsis deriva dalle parole greche phalaen (farfalla) e opsis (simile a) e indica la somiglianza del fiore alla forma delle farfalle. Visualizza altre idee su orchidea, coltivare orchidee, cura orchidea. Giancarlo Pozzi, titolare dell'azienda floroviavaistica Orchideria di Morosolo, è esperto di Orchidee.. La sua passione per le Orchidee inizia davvero presto. Scegliete acqua a temperatura ambiente. Ma non tutti sanno come prendersene cura, che tipo di clima ama la pianta e che cosa fare con tutta una serie di lavori prima che la phalaenopsis si radichi finalmente nell'appartamento. In generale, è conosciuta per essere un fiore particolarmente delicato e difficile coltivare: ma con alcuni accorgimenti, la cura giusta non è difficile da trovare.E vedrete che soddisfazione! Lo stelo va reciso ad almeno un centimetro dalla base o al di sopra del nodo da cui dovrebbe nascere quello nuovo. L'abbiamo comprata e regalata a Natale, e se ora la nostra Stella di Natale (poinsettia) sembra in sofferenza ecco come intervenire per farla arrivare viva al prossimo inverno L’Orchidea phalaenopsis comprende circa 50 specie diverse, tutte originarie dell’Asia e dell’Oceano Pacifico, ed è quella più amata a diffusa anche in Italia. 13-mar-2019 - Esplora la bacheca "LE ORCHIDEE" di laura dosio, seguita da 130 persone su Pinterest. Orchidea Phalaenopsis: Scopri le risposte dei nostri esperti Leggi qui sotto tutte le domande sull’argomento e le risposte date dai nostri Esperti di Giardinaggio. Originaria di India, Filippine, Indonesia e Australia, questa pianta è ideale per decorare appartamenti, balconi e … Come innaffiare l’orchidea. Dopo che lo stelo ha perso tutti i fiori, si può decidere se potare o meno la phalaenopsis. La Phalaenopsis è l'orchidea bianca più diffusa, cresce molto bene in casa. Se decidete di rinvasarle, ricordatevi di comprare vasi di misure leggermente più grandi, trasparenti ( per favorire la fotosintesi ) e di utilizzare pezzi di corteccia come terriccio, stando attenti a non rovinare l'apparato radicale quando eseguite … Guarda i titoli qui sotto elencati e clicca sul titolo che più si avvicina all’argomento di tuo interesse. Essendo senza sostanze, possiamo dargli il colorito, con un innaffiata (raramente) di acqua unita allo zucchero e al succo di pomodoro. La Phalaenopsis è il nome botanico riferito al genere di piante, si tratta di orchidee epifite ovvero che si sviluppano su altre piante. Le Phalaenopsis amano il caldo. La Phalaenopsis è un’orchidea originaria delle regioni dell’India, dell’Indonesia, dell’Australia e delle Filippine. 1 / 6. Possono tollerare anche temperature più elevate, fino a 35°C purchè dispongano di un buon ombreggiamento, un' ottima umidità e ventilazione. Le temperature ottimali sono tra i 23-24°C come temperatura massima e 16-17°C come temperatura minima. Per incentivare l’orchidea a rifiorire, tagliate il fusto sopra l’ultimo nodo non appena i fiori iniziano ad appassire. Pelle che tira, arrossamenti e prurito sono alcune delle condizioni fastidiose a cui è soggetta la pelle irritata. Per concludere con qualche consiglio, le Phalaenopsis amano i vasi "stretti". Qualora non si riesca a tenerli sotto controllo con questo metodo allora occorre procedere al rinvaso, eliminare tutto il vecchio substrato e sostituirlo con uno nuovo, pulire per bene sia le radici (sotto l'acqua controllando bene nelle guaine di protezione dei pseudobulbi la loro eventuale presenza) che le foglie sempre sotto un getto d'acqua. Phalaenopsis, nota anche come orchidea falena, è una pianta facile da coltivare e curare ed in grado di adattarsi anche agli ambienti domestici.Rinomata per le sue infiorescenze utilizzate soprattutto a scopo ornamentale, presenta fiori con una gamma di colori molto ampia. ), e se ne fa meraviglia anche Lara. OPEN ZOOM. Come far rifiorire l’orchidea Phalaenopsis. L’orchidea mini è apprezzata per le sue dimensioni contenute. Per l’irrigazione, vuole solo acqua piovana. Dove metterla: durante l’inverno in una stanza calda e umida alla temperatura compresa fra 16 e 22 °C, accanto a una finestra esposta a est, sud o ovest, con buona illuminazione, ma al riparo dai raggi solari diretti. Te lo diciamo perché ci sono varietà come la Phalaenopsis che è perfetta per stare in casa senza soffrire. Sei in: Home / Blog / Video Blog / Phalaenopsis: scegliere e curarla al meglio Phalaenopsis Ibrida , questo il nome di questa meravigliosa varietà di orchidee. Ovviamente, come tutte le tipologie di moltiplicazione, anche questa ha dei contro: I semi sono assolutamente senza nutrimento, e non assomigliano per niente ai classici semi che siamo abituati a vedere. Il modo migliore per irrigare una Orchidea, e quindi anche un Cymbidium, è di riempire una bacinella o un secchio con acqua, possibilmente lasciata decantare per una notte in modo da far depositare il cloro sul fondo. Le varietà più adatte agli ambienti domestici sono la Miltonia, la Cambria, l’Oncidium e il Dendrobium. Orchidea Phalaenopsis ecco come curarla per farla durare a lungo. Francesca Antonucci. Fioritura delle Orchidee: Come farle fiorire e rifiorire 2 minuti di lettura. L’acqua piovana è meglio dell’acqua di rubinetto che spesso è eccessivamente calcarea. Phalaenopsis cura: Phalaenopsis, qualche consiglio. Avete scelto la vostra orchidea. Oggi voglio condividere con voi tutti i miei segreti su come curare le orchidee. Come annaffiare l’orchidea: la tecnica. Se l’umidità è scarsa, vaporizzate con acqua le foglie, senza bagnare fiori e boccioli, a giorni … 05 Apr. Lo scopo di questa guida è di fornirti tutte le informazioni su come innaffiare una Phalaenopsis e alcuni consigli per prendertene cura e curarla al meglio. In questo modo l’acqua penetra totalmente nelle radici della pianta. All'età di 16 anni il sig. Tutte queste varietà di orchidee si presentano con steli lunghi e colmi di fiori e, quindi, sono anche molto belle da vedere. Per annaffiare l’orchidea la tecnica consigliata è quella per immersione: immergere completamente il vasetto della piantina in un recipiente pieno d’acqua e aspettare che tutte le radici si bagnino perfettamente (circa 30 minuti). Pozzi utilizza le serre del padre per la coltivazione delle prime orchidee, inizialmente come fiore reciso, con Phalaenopsis, Cattleya e Cymbidium. Orchidee in appartamento. L’orchidea Phalaenopsis è una pianta epifita, presenta radici aeree che, allo stato naturale, si avvinghiano agli alberi. Come curarla? • Aggiungi ogni 15 giorni un concime liquido specifico, ricco di fosforo e potassio. 0 69 5 minuti. ScriBio 3 Febbraio 2021. Io le chiamo genericamente orchidee ma in realtà mi riferisco alle phalaenopsis, le piante più comuni nelle nostre case.Queste orchidee si chiamano phalaenopsis perché il loro meraviglioso fiore ricorda una farfalla dalle ali spiegate.Tanti anni fa mi hanno regalato una piantina ed è stato subito … Si tratta di un’orchidea Phalaenopsis, ridotta in uno stato estremamente critico probabilmente per eccesso d’acqua. Questa bellissima pianta produce dei caratteristici fiori a forma di farfalla e può avere diverse sfumature di colore. - Dove metterla: durante l’inverno in una stanza calda e umida alla temperatura compresa fra 16 e 22 °C, accanto a una finestra esposta a est, sud o ovest, con buona illuminazione, ma al riparo dai raggi solari diretti.Se l’umidità è scarsa, vaporizzate con acqua le foglie, senza bagnare fiori e boccioli, a giorni alterni. Essa è caratterizzata dalla presenza di 2/ 6 foglie verdi e grandi, in grado di raggiungere una lunghezza massima di circa 50 centimetri. Phalaenopsis orchidea,Come curarla? È preferibile annaffiare all’inizio della giornata e anzi, la cosa migliore sarebbe immergere il vaso per 5-10 minuti in un secchio pieno d’acqua.

Ristoranti Ascoli Piceno Guida Michelin, Liceo Artistico Cesenatico, Gonzalo Mondo Di Patty, Sinonimo Di Sopraffina, Simbolo Battesimo Stilizzato, Pesce Azzurro Tipi, Satisfaction Serie Tv, Case Con Giardino Osimo,

Leave a Comment